b-b-bruxelles-belgio-incendiato-veicolo-del-corpo-1.jpg

L’altra sera, non avendo voglia di rientrare dopo aver bevuto uno succo o guardato un film, o di scaldarci sotto la trapunta (anche se a volte è assai piacevole), eravamo in cerca di una sventatezza, che ci avrebbe permesso di digerire un po’ la collera del quotidiano, di donare gioia al ventre e appagarci per qualche istante.

Allora l’attacco...

Conoscendo un quartiere con veicoli dei corpi diplomatici, e avendo qualche accendifuoco sempre a portata di mano (sembra che siano pure dei/lle delinquenti/esse che si fanno dei nascondigli di materiale in città per essere sempre pronti), abbiamo deciso di andare a fare un giro.

Le vie erano calme e silenziose. E abbiamo approfittato di questo fatto per scivolare nella notte (come dei ninja poco credibili) e incendiare questa lussuosa macchina sportiva, la cui targa (numero e l’ordine dei numeri e lettere sono differenti dalle targhe usuali) chiaramente indicava l’appartenenza ad un’eurocrate diplomatico (impiccati con la propria cravatta!).

Quando il pneumatico ha preso fuoco per bene, ci siamo ritirati.

Facendo ciò, abbiamo pensato alla chiamata espressa dai compagni (delle CCF/in Grecia), sotto il nome del progetto Nemesi, per attaccare direttamente gli individui, e non solo edifici/istituzioni. Vogliamo dire che concordiamo con questa chiamata, e che condividiamo i loro desideri.

Kalinikta malaka!


Bruxelles [Belgija]: Zapaljeno diplomatsko vozilo

Jučer navečer, pošto nam se nije dalo vratiti nakon ispijanja soka ili gledanja filma, ili utopliti se pod jorganom (premda je ponekad vrlo ugodno), tražili smo da počinimo neku glupost, koja bi nam dozvolila da probavimo nešto svakodnevnog bijesa, da priuštimo radosti stomaku i da nas zadovolji na trenutak.

Onda, u napad...

Poznavajući jedan kvart s diplomatskim vozilima, i uz par kocki za potpalu uvijek pri ruci (izgleda da si čak i delinkventi prave skloništa od materijala u gradu kako bi uvijek bili spremni), odlučili smo da ga posjetimo.

Ulice su bile mirne i tihe. I iskoristili smo to da skliznemo u noć (kao ne baš uvjerljivi ninja) te zapalimo taj luksuzni sportski automobil, čija je tablica (broj te red brojeva i slova su drugačiji od uobičajenih tablica) jasno ukazivala na pripadanje diplomatskom eurokratu (objesi se vlastitom kravatom!).

Kada se guma dobro zapalila, udaljili smo se.

Čineći to, sjetili smo se poziva koji su izrazili drugovi (iz ZVĆ/u Grčkoj), pod imenom projekt Nemeza, za neposredni napad na pojedince, ne samo na zgrade/institucije. Želimo reći da se slažemo s tim pozivom, i da dijelimo njihove želje.

Kalinikta malaka!