s-a-salisburgo-austria-attaccata-filiale-di-una-ba-1.jpg

Nella notte tra domenica e lunedì abbiamo attaccato la BIG [società federale per i beni immobili, ndt] con fuoco e vernice. E’ responsabile della costruzione del carcere di Puch. Abbiamo attaccato la Hypo bank con la vernice. Simbolo della corruzione nero-blu e della speculazione politica di ÖVP [Partito Popolare Austriaco, ndt] e FPÖ [Partito della Libertà Austriaco,ndt]. All’Ufficio delle imposte abbiamo spaccato i vetri e buttato dentro una fialetta puzzolente, perché noi attacchiamo lo Stato.

Queste azioni sono avvenute a Salisburgo, il 16 settembre, perché alcuni giorni dopo il governo austriaco ospitava un vertice UE per incrementare la sicurezza e introdurre misure di controllo rivolte contro i migranti da Medio Oriente.

Ci sputiamo sulle manifestazione alle quali i partecipanti saranno filmati, monitorati e criminalizzati. Noi non giochiamo secondo le regole dei potenti.

s-a-salisburgo-austria-attaccata-filiale-di-una-ba-2.jpg