g-f-grenoble-francia-l-unica-chiesa-che-it-1.jpg

Ci fa piacere constatare che di questi tempi numerosi simboli dello Stato e del capitalismo vengono attaccati, che delle collere si trasformano in atti. Anche se le loro origini entrano a volte in contrasto con le nostre idee e sappiamo che non abbiamo alleati/e ovunque, è sempre bello vedere incendi in città e in campagna.

Un pensiero per quelli/e che approfittano di questi momenti per devastare senza moderazione e senza rivendicazioni. Un altro per quelli/e che non aspettano tali occasioni per spaccare tutto.

Anche noi abbiamo lasciato andare le nostre rabbie, incendiando la chiesa Saint Jacques a Grenoble.

Ci sembra importante non dimenticare le autorità morali, nelle nostre analisi e nei nostri attacchi dei diversi aspetti del potere.

Che tutte le persone che si sentono lese a causa di questo attacco si rendano conto della nostra collera ed assumano le conseguenze del loro ruolo nella propagazione e nel sostegno ad ideologie che tendono a controllare le nostre vite, i nostri corpi e le nostre emozioni. Se le fiamme dell’inferno vi hanno scaldato le dita dei piedi, mentre distruggevano il vostro infame locale, nulla di grave: Dio ve lo restituirà cento volte!

Non facciamo differenze fra la Chiesa ed altre religioni, anche se teniamo a mente il fatto che siamo in un paese particolarmente ben disposto nei confronti della chiesa cristiana.

Prendendocela con un dogma religioso, o uno dei suoi simboli, vogliamo partecipare a delle riflessioni più ampie sulla nostra capacità a creare dei dogmi e a sacralizzare dei concetti, delle idee, delle attitudini o delle identità.

Un ultimo pensiero per le persone toccate dalla repressione, che esse si trovino nella sua linea di mira o si tratti di persone solidali, e che si ritrovano nella nostra azione e nelle nostre parole.

Dei cortocircuiti[1]


(tradotto da guerresociale)

g-f-grenoble-francia-l-unica-chiesa-che-it-2.jpg
g-f-grenoble-francia-l-unica-chiesa-che-it-3.jpg
g-f-grenoble-francia-l-unica-chiesa-che-it-4.jpg
g-f-grenoble-francia-l-unica-chiesa-che-it-5.jpg

[1] NdT : i giornali avevano detto che la causa dell’incendio era “al 95%” accidentale, supponendo un corto-circuito…