g-a-germania-austria-attacchi-solidali-con-le-pers-1.jpg

Nella notte tra 11 e 12 luglio abbiamo attaccato il commissariato di polizia di List, nella via Höfe, con pietre e vernice.

Con questa azione esprimiamo la nostra opposizione allo Stato, agli sbirri e alla repressione. Esprimiamo la nostra solidarietà con tutti i nostri amici attaccati, feriti e rinchiusi nel contesto del vertice di G20, o comunque colpiti dalla repressione: non siete soli e siate sicuri che la nostra solidarietà è indirizzata a voi!

A migliaia di sbirri che hanno organizzato un’orgia di violenza ad Amburgo, che hanno dato la caccia e ferito le persone anche a costo di ucciderle: VI ODIAMO!

Infine, per anticipare il dibattito sulla questione di violenza nei commenti: siamo chiaramente solidali con gli scontri notturni al G20. Poco importa che certe azione potevano sembrare insensate e sebbene non abbiamo sempre compreso l’agire con “ceca violenza che ci inebria”: nessun motivo per distanziarsi!

Coloro che nuovamente criticano gli “anarchici caotici” e i “ribelli violenti”, velocemente scordano che l’ordine di proprietà e di forza lavoro venduta è mantenuto ogni giorno con la forza.

Tenendo conto del massacro dell’UE nel Mediterraneo, delle condizioni di sfruttamento capitalista o delle unità di polizia antisommossa pesantemente armate, equipaggiate con armi idonee alla guerra, la critiche esagerate sull’“eccesso di violenza” non devono veramente essere prese sul serio.

L’odio e la rabbia contro l’esistente esplosi ad Amburgo sono più che comprensibili. I disordini sociali, quindi, non producono sempre delle belle immagini.

Tutti odiano la polizia!

Smash Capitalism!

Solidarietà con la resistenza!



Wilhelmsburg – Amburgo [Germania]: Attaccata la concessionaria Rolls-Royce (07/2017)

G20 non è finito. Noi lottiamo ancora!

Questa notte a Wilhelmsburg (quartiere di Amburgo) la facciata del concessionario di macchine lussuose “Rolls Royce” è stata rovinata.

In questi ultimi giorni e in queste ultime settimane, assieme ad altre decine di migliaia di persone abbiamo lottato, in varie forme, per le strade contro il vertice G20. Abbiamo espresso che rifiutiamo il G20 in pieno e che non accettiamo questa messa in scena politica né ad Amburgo né altrove. [...]

Ma poco importa di quello che noi pensiamo di azioni isolate di questi ultimi giorni. E’ chiaro che non lasceremo che ci dividano e restiamo solidali con tutti i detenuti!

Comunque, le proteste anti-G20 non sono che un motivo per riunirci ed esprimere il nostro rifiuto verso i rapporti esistenti. Più importante ancora è ancorare le lotte alle nostre vite quotidiane. Restando uniti e solidali, vogliamo organizzarci contro i limiti di un ordine sociale capitalista e nazionale. [...] Oltre al fatto di produrre costose macchine di lusso e tecnologie nucleari, la Rolls-Royce è inoltre leader mondiale sul mercato della produzione di propulsori sia per l’aeronautica militare, che per le tecniche di navigazione marittima. La Rolls-Royce è perciò un simbolo di capitalismo mondiale, che trae profitto da guerre e sviluppo di prodotti che creano ancora più situazioni di violenza per le persone.

Siamo consapevoli che la nostra azione di oggi non abolirà e neanche fermerà le relazioni capitaliste. Ma possiamo attivare delle altre azioni...

No G20 continua!



Vienna [Austria]: Distrutti pannelli pubblicitari in solidarietà! (09/07/2017)

Lo scorso fine settimana (8/9 luglio 2017) a Vienna, diverse dozzine di pannelli pubblicitari in vetro sulle fermate degli autobus, sulle stazioni di metro, nelle cabine telefoniche ecc. sono stati distrutti.

La pubblicità spinge al consumo, crea bisogni che all’inizio non avevamo, raggiunge le nostre menti senza accorgersene e quindi produce norme (anche sessiste) per preservare la crescita economica. Più spesso vediamo una pubblicità, più ne veniamo influenzati e contemporaneamente ci incita a consumare dei prodotti mirati. Le aziende capitaliste monopolizzano quasi tutti i pannelli pubblicitari, raggiungendo così una forte presenza e un controllo su tutta la città e oltre.

Contro il controllo subliminale proveniente da queste multinazionali!

Per una vita autodeterminata!

Merda a G20! Merda a Kiwarei*! Morite!

*parola proveniente dal gergo viennese che significa “sbirro” [n.d.t. in francese]