b-g-brema-germania-attacco-incendiario-contro-il-c-1.jpg

18/04/2017: Per coloro che devono regolarmente presentarsi al Centro per l’impiego la domanda non è perché abbiamo attaccato, ma piuttosto: Perché solo adesso? La primavera e gli imminenti disordini contro il G20 ad Amburgo ci hanno motivati.

Vorremo dare una breve spiegazione a coloro che non sono familiari con l’esperienza del Centro per l’impiego:

Il Centro per l’impiego è un luogo di umiliazione, isolamento e vergogna. Qui vengono gestite la povertà e la miseria di questa società. Inutile dire che tutti coloro che si recano in questo luogo vengono incolpati per la propria miseria. La quota di ALG II [sussidio di disoccupazione, n.d.t.] viene mantenuta giusto al livello di sopravvivenza, e spesso anche sotto. Sempre più persone vengono spinte verso il settore del mercato di lavoro a basso costo. Forzate a contratti di lavoro temporaneo, spinte nel lavoro autonomo, trasformate in lavoratori a giornata. In sostanza, il guadagno è quasi identico alla disoccupazione. Nella coda di sfruttati, l’ufficio è fastidioso e spinge ovunque sia possibile. Appuntamenti a scadenze brevi con i responsabili del caso, assurde offerte di mediazione, costrizione a rispondere agli annunci di lavoro, ecc. ecc. Le inadempienze vengono punite con sanzioni.

Quelli che non possono essere direttamente piazzati sul mercato di lavoro saranno ricompensati con misure “educative” prive di senso: addestramento per il colloquio di lavoro qua, corsi di informatica là. Non ci vai? Sanzione, blocco del sussidio, mensa dei poveri.

Le condizioni di vita delle persone in questione possono essere controllate in ogni momento dai dipendenti del servizio sul campo. Tutti i dati sulla persona e l’ambiente di sua famiglia vengono raccolti e archiviati. Le relazioni vengono messe in dubbio o costruite, le abitazioni controllate, i genitori interrogati o vengono fatti interrogare i propri figli. Le misure di sorveglianza aumentano la pressione psicologica e fanno sempre più persone credere che è meglio evitare lo stress e stare senza assistenza sociale. Risultato? Debito, stress, senzatetto...

Nell’Ufficio per l’impiego tutte le stronzate dell’ideologia umanistico-democratica vengono completamente eliminate. Il sostegno qui significa adattamento e incremento di utilizzabilità per lo Stato e il luogo. Quello che conta è il tuo rendimento sul mercato di lavoro.

Con questo incendio nel Centro per l’impiego di Neustadt ci siamo limitati alla facciata nell’area d’ingresso per evitare un incendio più grande nella vicina area residenziale.

Contro la gestione di povertà ed esclusione!

Per una vita di dignità e auto-determinazione!

questo G20!


b-g-brema-germania-attacco-incendiario-contro-il-c-2.jpg