m-r-messico-rilasciato-l-anarchico-fernando-barcen-1.png


Una ventina di compagni libertari si è recata presso il carcere preventivo maschile del nord (ReNo) per attendere il rilascio di Fernando Bárcenas, dopo quattro anni e sei mesi di detenzione; accusato di aver incendiato un albero natalizio della Coca Cola durante una manifestazione contro il rincaro dei trasporti (metro).

Il rilascio di Ferdinando è avvenuto dopo essere stata notificato (oggi pomeriggio) al tribunale l’annullamento del suo processo e che il suo fascicolo sarebbe stato cancellato.

E’ da segnalare che il suo rilascio non ha seguito il protocollo che esiste per altri prigionieri; è stato il direttore del penitenziario a recarsi fino all’auditorio per avvertirlo che se ne doveva andare, passandolo all’area giudiziaria, con l’immediato rilascio.

Fino a mezzanotte si sono riuniti parenti e amici per celebrare la libertà con il simbolico rogo dell’uniforme del detenuto, scandendo slogan contro le carceri.