Titolo: Cile: Verso la fine del processo contro i prigionieri anarchici Enrique Guzman, Nataly Casanova e Juan Flores (11/2017)
c-v-cile-verso-la-fine-del-processo-contro-i-prigi-2.jpg

Si prevede che il maxi-processo iniziato in base alla legge antiterrorismo per gli attacchi contro il Subcentro, il metro Los Dominicos e i due commissariati di Santiago si concluderà nelle ultime due settimane di novembre.

Il cosiddetto Caso Bombas 2, iniziato ormai da più di due anni fa contro i compagni Enrique Guzman, Nataly Casanova e Juan Flores, dopo circa 7 mesi di processo in base alla legge antiterrorismo si sta finalmente concludendo in questi giorni. Dopo le argomentazioni di chiusura è previsto il verdetto, quando la corte orale e penale deciderà l’innocenza o la colpevolezza secondo i delitti, per poi – in caso di essere proclamati colpevoli – pronuncierà la sentenza.

E’ necessario ricordare che dopo il verdetto sia la difesa che l’accusa possono ricorrere in appello contro la decisione, quindi se questo è un giro di vite dell’ingranaggio giudiziario contro i compagni, non è l’ultimo.

Ricordiamo le accuse, e le condanne richieste contro Enrique, Nataly e Juan:

— Enrique Guzman: accusato di fabbricazione dell’ordigno esplosivo usato nel 1° Commissariato di Santiago Centro. In base alla legge antiterrorismo, l’accusa chiede 10 anni di carcere.

— Nataly Casanova: accusata di fabbricazione dell’ordigno esplosivo usato nel 1° Commissariato di Santiago Centro, di collocazione dell’ordigno esplosivo nel treno della metro in Los Dominicos, di possesso del materiale per fabbricare materiale esplosivo. In base alla legge antiterrorismo, l’accusa chiede 20 anni di carcere.

— Juan Flores: accusato di collocazione dell’ordigno esplosivo usato nel 1° Commissariato di Santiago Centro, di collocazione dell’ordigno esplosivo nel treno della metro in Los Dominicos, di collocazione dell’ordigno esplosivo al Subcentro. In base alla legge antiterrorismo, l’accusa chiede l’ergastolo.

Solidarietà combattiva di fronte all’inquisizione democratica!